Cerca qui:
 

Pietro Fiorentini – Pianificazione e schedulazione della produzione

Forte attenzione al livello di servizio

L'azienda

Pietro Fiorentini opera a livello internazionale progettando, realizzando e commercializzando componenti, sistemi e servizi per la misurazione e regolazione del gas naturale, allo scopo di consentirne ed incrementarne un utilizzo sicuro da parte di distributori e utenti, in un’ottica di continua evoluzione.

 

La sfida

Si può dire che Cybertec e Fiorentini siano cresciute insieme; il progetto è stato infatti avviato nel 1995. A quel tempo Fiorentini era già una grande realtà industriale ed in quanto tale innovativa precorritrice, rispetto ad altre aziende, sia in ambito di prodotto che di processi.

A tal proposito in quegli anni era stata avviata una riorganizzazione aziendale supportata da una primaria società di consulenza internazionale che aveva identificato degli spazi di miglioramento anche nella pianificazione a capacità finita al fine di raggiungere uno degli obiettivi primari per il business aziendale: il miglioramento del livello di servizio.

 

La soluzione

CyberPlan è stato inserito in un processo di riorganizzazione aziendale che aveva evidenziato come criticità primaria la necessaria revisione dei dati di base. I dati di base erano sì presenti ma nel complesso poco affidabili.

Altra sfida superata è stata la pianificazione, centralizzata su uno strumento unico, dei reparti componenti e impianti che lavorano per logiche diverse (a catalogo i primi e cliente/commessa i secondi). L’ultima e più importante sfida è stata sposare all’interno di un unico strumento sia logiche di tipo MRP che logiche più vicine alla filosofia Lean, come il Kanban, alle quali è stato legato uno strumento di schedulazione che tiene conto dei vincoli del Kanban e che da informazioni su eventuali rotture di stock dovute ad aumento non previsto della domanda.

 

Risultati

La pianificazione, prima legata unicamente alla buona volontà delle persone, è stata standardizzata e resa quindi più facilmente gestibile. Controllando la pianificazione si è migliorato anche il tempo di attraversamento e conseguentemente il livello di servizio. Le criticità vengono ora individuate in anticipo, sia per quanto riguarda i materiali mancanti che per la gestione della capacità produttiva. L’analisi materiali/mancanti viene svolta in anticipo, tenendo conto anche di previsioni, e viene controllata periodicamente. Ciò ha permesso piani di produzione più stabili ed un ulteriore aumento del livello di servizio. Si è stati infatti in grado di effettuare datazioni a capacità finita degli ordini di vendita e di governare così anche gli impatti della domanda indipendente.

 

Maggiori informazioni

Perchè Cybertec?

CyberPlan è entrato a valle di una software selection durata alcuni mesi che ha messo sul tavolo i tre players più conosciuti all'epoca. I motivi che hanno portato alla scelta di CyberPlan sono stati molteplici: dalle caratteristiche uniche del prodotto sino alla forte capacità del team di Cybertec. I consulenti sono tutti molto preparati sia sulle funzionalità che sulle logiche tipiche del settore a commessa. Di CyberPlan apprezziamo la sua configurabilità attorno alle nostre esigenze e la rapida velocità di elaborazione (What if analysis che permettono simulazioni di scenari diversi) di pochi minuti. Abbiamo inoltre valutato positivamente l’elevata semplicità ed intuibilità nelle funzioni di facilitazione dei processi di expediting e capacità di ri-schedulazione, due cose che permettono di tenere il piano sempre aggiornato. Abbiamo poi apprezzato la semplice, intuitiva e immediata visibilità del piano attraverso il full-pegging col fine di valutare gli impatti di richieste e/o modifiche del piano vendita, di produzione o acquisto. Tutto ciò sia in termini di impatti di dettaglio sul singolo ordine di vendita che su un insieme di questi ultimi e/o su tutti gli oggetti del piano di produzione e di fornitura.

 

Dicono di noi

Si può dire che Cybertec e Fiorentini siano cresciute insieme; il progetto è stato infatti avviato nel 1995. Al tempo Fiorentini era già una grande realtà industriale e in quanto tale precursore rispetto ad altre aziende in ambito di innovazione non solo di prodotto ma anche di processi.

Romeo Menti
Romeo Menti
CIO, Responsabile Supply Chain e logistica di gruppo

Case studies collegate

Manifattura Berluti

 

Settori: Altro

KPI: +12% Livello di servizio

 

MP Filtri

 

Settori: Metalmeccanico

Strategie: MTS, ETO

KPI: Livello di servizio 95% (sulla data richiesta dal cliente)

 

Lonati

 

Settori: Elettromeccanica, Metalmeccanico, Impiantistica

Strategie: ATO, MTO

Integrazioni: AS400

 

Hai bisogno di maggior informazioni?
Entra in contatto con il nostro team

 

Casi di studio

LTC – La Triveneta Cavi
Silca – Dal processo di S&OP alla schedulazione della produzione
Vimar – Pianificazione e schedulazione della produzione
Pietro Fiorentini – Pianificazione e schedulazione della produzione
ABB
Palazzetti